Ridurre l’esposizione alle radiazioni grazie a KARL100: l’esperienza del reparto di Medicina Nucleare del Royal Free London

1 Febbraio 2021

Con più di 140 installazioni, oggi KARL100 può essere considerato un punto di riferimento tecnologico per i reparti di Medicina Nucleare di tutto il mondo.


 

Una delle ragioni per cui un numero sempre maggiore di cliniche ha scelto KARL100 e Rad-Inject per il proprio servizio PET/CT, va certamente ricercata nella possibilità di ridurre il livelli di radioesposizione di operatori e pazienti.

È questo il caso di uno dei primissimi centri in Europa a scegliere KARL100 e RadInject, il Royal free London NHS Foundation Trust,  dove l’installazione fu accompagnata da un’interessante fase di studio, ancora oggi molto attuale, finalizzata proprio a valutare e verificare la riduzione del livello di esposizione alle radiazioni derivato dal suo utilizzo.

 

 

A distanza di alcuni anni, siamo tornati nel reparto di Medicina Nucleare del Royal free per fare due chiacchiere sulla loro esperienza di utilizzo.

 

Leggi la testimonianza del Royal free sul sito del nostro partner LabLogic

Per maggiori informazioni

Pubblicato in Medicina Nucleare
© 2022 TEMA SINERGIE S.p.A
Partita IVA - Codice Fiscale n. 00970310397
Iscr. Reg. Imprese di Ravenna n. 00970310397  |  R.E.A. 111877
Capitale Sociale € 2.000.000,00 int. vers.