Adaptive Radiotherapy e Replanning per tutti i pazienti grazie a Pinnacle Dynamic Planning

Davide Raspanti

Davide Raspanti illustra come estendere l’Adaptive Radiotherapy a tutti i pazienti, velocizzando la procedura di adattamento del piano di trattamento iniziale, grazie al modulo Pinnacle Dynamic Planning.


Fino ad oggi non è stato possibile rispondere in modo efficiente agli effetti clinici indotti, nel corso del trattamento radioterapico, dai cambiamenti anatomici subiti dal paziente poiché ogni possibile procedura di Adaptive Radiotherapy, ovvero di adattamento del piano di trattamento iniziale a tali variazioni, risulta troppo onerosa e dispendiosa (in termini di tempo e risorse).

Di fatto, l’Adaptive Radiotherapy non viene praticata, se non in poche ed isolate situazioni cliniche e quindi per pochi pazienti. In tutti questi casi l’unica opzione disponibile è quella di elaborare da zero un piano di trattamento del tutto nuovo. Si tratta di un iter che normalmente richiede tantissimo lavoro aggiuntivo sia per il Medico Oncologo Radioterapista (è necessaria una nuova e completa ricontornazione del nuovo studio CT) sia per il Fisico Medico (l’impostazione della geometria di trattamento e l’ottimizzazione del piano devono essere ripetute), senza che si possa in alcun modo sfruttare il lavoro di pianificazione svolto inizialmente.

Inoltre, anche “solo” per valutare la necessità di una ripianificazione, con gli strumenti disponibili nella maggior parte dei TPS in commercio, non sarebbe realisticamente pensabile nemmeno analizzare in modo accurato se il piano di trattamento iniziale possa essere considerato oggi ancora dosimetricamente e clinicamente valido per il paziente che ha subito le suddette variazioni anatomiche. Tale valutazione richiederebbe, come detto in precedenza, una completa ricontornazione della nuova CT e la re-impostazione ed il ricalcolo su questa, ex-novo, del medesimo piano di trattamento iniziale: un impegno temporale non affrontabile, reso ancora più oneroso dalla complessità delle moderne tecniche di pianificazione e trattamento ad intensità modulata (IMRT ed in particolare VMAT).

 

Il sistema per piani di trattamento PHILIPS Pinnacle con il modulo Dynamic Planning è in grado di risolvere questo problema.

Dynamic Planning è stato infatti sviluppato ad hoc per rendere le (tipicamente lunghe e tediose) procedure di radioterapia adattiva estremamente veloci ed alla portata di ogni centro, garantendo allo stesso tempo il massimo grado di accuratezza nel valutare i cambiamenti anatomici del paziente durante il ciclo di trattamento (o trattamenti successivi), con il minimo intervento da parte dell’operatore.

 

 

Tutto il processo di ripianificazione adattiva effettuata tramite il modulo Dynamic Planning prevede 2 fasi principali.

FASE 1: valutazione del piano tramite strumenti dedicati, copia automatica del piano su nuovo image-set (anche CBCT) con autocontouring delle strutture, propagazione automatica della distribuzione di dose, dose tracking e dose accumulation mediante speciale algoritmo di registrazione deformabile/elastica; l’utente in questa fase dispone di strumenti avanzati anche per il QA della registrazione deformabile/elastica (Grid, Vector Field, TRE, Dice, MDA) e la possibilità di limitare l’area interessata dalla registrazione deformabile e di modularne l’intensità.

Sempre in questa fase di valutazione sono disponibili strumenti per la verifica del trend di movimento e di cambiamento di volume delle varie strutture nel corso del trattamento, confronto di dose e DVH con auto-report esaustivo e la visualizzazione comparativa del piano corrente rispetto al precedente;
Possibilità di trasferire/sommare, in modo rigido/elastico, la dose calcolata da un altro TPS.

 

 

FASE 2: ricalcolo e/o ri-ottimizzazione automatica sul nuovo image-set (anche CBCT) mediante un solo click.

Il sensibile guadagno in termini di organizzazione delle attività derivato dall’introduzione di Dynamic Planning si accompagna ad un indiscusso vantaggio clinico che un re-planning rapido ed efficiente porta con sé: ad esempio, nel caso di un carcinoma polmonare, il target oggetto di terapia inizia il proprio processo di ripopolamento dalla fine della quarta settimana di trattamento, per cui non è clinicamente accettabile attendere una settimana (o più) per avere pronto ed erogabile il nuovo piano di trattamento. Con Dynamic Planning il nuovo piano di trattamento è invece pronto in pochi minuti.

 

 

Scarica la Brochure e scopri di più su Pinnacle Dynamic Planning

 

Per maggiori informazioni

Pubblicato in Radioterapia
© 2020 TEMA SINERGIE S.p.A
Partita IVA - Codice Fiscale n. 00970310397
Iscr. Reg. Imprese di Ravenna n. 00970310397  |  R.E.A. 111877
Capitale Sociale € 2.000.000,00 int. vers.